IMlog
L'advertising self-service di MySpace
Autore: Matteo.Balzani | Categoria: Social Network | Data: Martedý, 23 Settembre 2008 

myspace_ad.PNGAnche MySpace, come Facebook ha creato il proprio servizio di advertising self service.

Due differenze principali, per quello che posso vedere:
1) C'e' un wizard per creare il banner. Le dimensioni accettate sono 300x250 e 728x90. Devo dire che il tool e' molto meglio di quanto mi aspettassi...
2) Il servizio e' per ora disponibile solo negli USA

Per il resto il tool e' praticamente identico a quello di Facebook, se si eccettua il fatto che questo e' in flash.

In un modo o nell'altro i social network devono monetizzare il traffico, quindi mi sembra una naturale evoluzione del loro business.
Francamente faccio fatica a pensare a modelli alternativi alla pubblicita'.

Commenti

potrebbe essere la chiave per monetizzare i solcia network :)

Inviato da: Matteo.Balzani @ 26.09.08 14:10

Il Business Model Ŕ pay per rest, ovvero pago se mi lasciate in pace.

Inviato da: Marco Lanzani @ 25.09.08 19:07

Advertising
Commenti Recenti
Matteo.Balzani: potrebbe essere la chiave per monetizzare i solcia [Leggi]
Marco Lanzani: Il Business Model Ŕ pay per rest, ovvero pago se m [Leggi]
TAG

Post Recenti
Archivio
Categorie
Link
Autori
Andrea.Boscaro (4)
Andrea.Cappello (3)
Antonella.Cadeddu (28)
Claudia.Lanteri (2)
Claudio.Iacovelli (4)
Elisabetta.Oldrini (35)
Enrico.Bianchessi (21)
Eva.Bassi (2)
Federico.Riva (27)
Francesca.Gugliucci (2)
Gianluca.Arnesano (2)
Gianluca.Demarchi (19)
Gianluca.Diegoli (12)
Giorgio.Baresi (1)
Giuseppe.Mayer (114)
Jacopo.Gonzales (7)
Laura.Cocorempas (9)
Lorenzo.Citro (3)
Lorenzo.LaRegina (1)
Lucia.Vellandi (3)
M. Bancora (120)
Marco.Loguercio (3)
Martina.Zavagno (2)
Matteo.Balzani (490)
Maurizio Goetz (136)
Maurizio.Caimi (2)
Michele.DeCapitani (1)
Redazione (50)
Riccardo.Porta (2)
Roberto Cucco (4)
Sebastiano.Pagani (38)
Simone.Lovati (11)
Thomas.Grones (3)
Thomas.Salerno (1)



Tutti i contenuti sono liberamente riproducibili citando la fonte. I commenti ai post appartengono ai rispettivi autori, i quali si assumono la responsabilitá di quanto scritto. I testi degli interventi appartengono ai rispettivi autori. Tutte le email comunicate sono archiviate esclusivamente per pubblicare il blog. Tutti i contenuti sono pubblicati sotto la licenza Creative Commons. Le opinioni riportate in questo sito non rispecchiano necessariamente nÚ hanno legami con le posizioni degli autori nelle aziende in cui lavorano, collaborano o forniscono consulenze.