IMlog
Lunga e diritta era l'Infostrada
Autore: Gianluca.Diegoli | Categoria: Comunicazione | Data: Lunedý, 1 Marzo 2004 

Follie del marketing: dopo aver passato anni a seppellire il simpatico brand Infostrada, quello per intenderci del cagnolino che faceva pipí nella cabina telefonica della Telecom (e un po' inconsciamente sul suo canone), a impaludare fino a renderlo indigeribile un portale innovativo e storico quale il primo Libero, ed a cancellare il verde arioso con l'arancio del padrone, ora Wind, il figlio telefonico del buro-operatore post-elettrico, cerca di resuscitarlo con uno strano spot in simil-plastica, e appena un po' più arancio nel logo.

Insomma, lo strano e sospetto ripensamento di Wind ha fatto uscire dal baccello solo l'ultracorpo di Infostrada: a prima vista sembra uguale, ma a guardarlo bene, si sente che è diverso.
Anche i brand hanno un'anima, non si comunicano in un soffio. O no?

Commenti

Advertising
Commenti Recenti
TAG

Post Recenti
Archivio
Categorie
Link
Autori
Andrea.Boscaro (4)
Andrea.Cappello (3)
Antonella.Cadeddu (28)
Claudia.Lanteri (2)
Claudio.Iacovelli (4)
Elisabetta.Oldrini (35)
Enrico.Bianchessi (21)
Eva.Bassi (2)
Federico.Riva (27)
Francesca.Gugliucci (2)
Gianluca.Arnesano (2)
Gianluca.Demarchi (19)
Gianluca.Diegoli (12)
Giorgio.Baresi (1)
Giuseppe.Mayer (114)
Jacopo.Gonzales (7)
Laura.Cocorempas (9)
Lorenzo.Citro (3)
Lorenzo.LaRegina (1)
Lucia.Vellandi (3)
M. Bancora (120)
Marco.Loguercio (3)
Martina.Zavagno (2)
Matteo.Balzani (490)
Maurizio Goetz (136)
Maurizio.Caimi (2)
Michele.DeCapitani (1)
Redazione (50)
Riccardo.Porta (2)
Roberto Cucco (4)
Sebastiano.Pagani (38)
Simone.Lovati (11)
Thomas.Grones (3)
Thomas.Salerno (1)



Tutti i contenuti sono liberamente riproducibili citando la fonte. I commenti ai post appartengono ai rispettivi autori, i quali si assumono la responsabilitá di quanto scritto. I testi degli interventi appartengono ai rispettivi autori. Tutte le email comunicate sono archiviate esclusivamente per pubblicare il blog. Tutti i contenuti sono pubblicati sotto la licenza Creative Commons. Le opinioni riportate in questo sito non rispecchiano necessariamente nÚ hanno legami con le posizioni degli autori nelle aziende in cui lavorano, collaborano o forniscono consulenze.